Informazioni stampa Vienna 03/2019 Novità nel mondo della gastronomia di Vienna


Al Naschmarkt di Vienna non si possono solo acquistare ottimi prodotti alimentari: qui si è stabilito anche un animato mondo gastronomico, di cui, poco fa, è entrato a far parte anche il Bar Krawall, che offre una ricca scelta di vini, specialità culinarie a base di carne di bisonte, bufalo d'acqua, yak, selvaggina, deliziosi formaggi del caseificio viennese Lingenhel, nonché l'eccellente pane di Joseph Brot. La catena di caffè e pasticcerie Aida per la sua nuova filiale nel quarto distretto si è scelta una sede veramente speciale: nei fastosi locali di quella che un tempo era una manifattura di capelli della fin de siècle si servono caffè e la specialità della casa, la millefoglie Cremeschnitte. Un esponente della giovane generazione di caffettieri viennesi ha preso invece a dedicarsi alla torrefazione. Jonas Reindl Coffee Roasters ha ora una filiale nel settimo distretto, in aggiunta alla sede originale aperta tempo fa nel nono, nei pressi dell'università. Kruste&Krume Greisslerei è un nuovo negozio nel quarto distretto, che propone tutto ciò che gira intorno alla panificazione: diverse varietà di farina di ottima qualità, tutti i possibili e immaginabili ingredienti e utensili, e inoltre corsi per aspiranti panettieri. Questa prima “bottega della farina” organizza anche un grande festival del pane, che viene allestito a Vienna, nella Marx Halle, il 23 marzo 2019 con i migliori panettieri austriaci e diversi ospiti dei Paesi limitrofi.

Wilde Ehe è invece il nome di un nuovo ristorante situato in un palazzo del 18esimo distretto costruito nel primo Novecento. Si trova nelle vicinanze del popolare mercato Kutschkermarkt, dove il locale acquista anche numerosi ingredienti biologici per le sue pietanze. Il ristorante Gaumenspiel nel settimo distretto ha una nuova gestione, mentre la cucina del ristorante Stellas propone piatti mediterranei, asiatici e ispirati alla cucina austriaca. La tradizionale antica trattoria Buchecker & Sohn, specializzata in tipica cucina viennese, dal marzo 2019 ha una nuova sede nel quarto distretto. Il locale era precedentemente gestito dal premiato cuoco Christian Petz, in Gusshausstrasse, nei pressi della piazza Karlsplatz. Alla fine dell'aprile 2019 il gruppo Hyatt apre il suo nuovo hotel Andaz Vienna Am Belvedere nel decimo distretto. Il suo ristorante Eugen21 sarà un place to be per amanti della carne e per il nome si è ispirato al principe Eugenio di Savoia, che fece erigere l'adiacente Belvedere come residenza estiva. Al bar Aurora sul tetto del nuovo lifeystyle hotel si possono sorseggiare drink mentre ci si gode la bella vista.

Nella primavera 2019 ci sono ancora altri interessanti progetti di locali ai blocchi di partenza. Con The LaLa Cäcilia Havmöller e Susanna Paller, le menti dietro al successo delle gelaterie Veganista, desiderano dare una nuova forma alla loro passione per piatti vegani che siano salutari e creativi. Il locale vegano si stabilirà in via Neustiftgasse, nel settimo distretto, e parallelamente usciranno dal letargo invernale anche le sette gelaterie Veganista. Ai numerosi fantatici panifici di Vienna a partire dalla primavera 2019 se ne aggiungerà uno nuovo: Dampfbäckerei Öfferl. Le squisite specialità di questo panificio della Bassa Austria si servono nei migliori ristoranti di Vienna e tra poco le si potrà anche acquistare nella sede del centro storico dove ci sarà anche la possibilità di osservare i panettieri al lavoro. La Torre del Danubio nel 22esimo distretto con i suoi 252 metri di altezza è un punto panoramico molto popolare di Vienna. Al suo ristorante girevole situato ad un'altezza di 170 metri si aggiunge ora, ai piedi della torre, il Donaubräu, un locale dotato di un vasto giardino nel verde Donaupark.

Anche tra i migliori cuochi viennesi le novità non mancano. Nell'aprile 2019 Sören Herzig, precedentemente fra l’altro chef de cuisine di Amadors Wirtshaus e Greisslerei, aprirà un suo ristorante nel 15esimo distretto (Schanzstrasse 14), i cui interni saranno allestiti dal gruppo di architetti viennesi KLK, vincitori dell'American Architecture Prize 2017 per il Krypt-Bar nel nono distretto. Alexander Mayer (precedentemente chef di O boufés e di Blue Mustard) ha progettato un mix tra bistrò e negozio di alimentari. L'apertura del nuovo locale è prevista per l'aprile 2019 in Jasomirgottstrasse, a pochi passi dalla piazza Stephansplatz. E la star della cucina Christian Petz cucinerà in via eccezionale fino alla fine del giugno 2019 al Dstrikt Steakhouse dell'hotel di lusso The Ritz-Carlton, dove presenterà il meglio delle sue creazioni.

Relazioni Stampa Italia

Relazioni Stampa Svizzera

Ente per il Turismo di Vienna
Nikolaus Gräser
tel. (+ 43 1) 211 14-365

Recommend article

Please complete all the mandatory fields marked with *.
The data and email addresses you provide will not be saved or used for other purposes.

From
to
Rate this article
Recommend article

Please complete all the mandatory fields marked with *.
The data and email addresses you provide will not be saved or used for other purposes.

From
to
Feedback to the vienna.info editorial team

Please complete all the mandatory fields marked with *.

Title *
Service links