Informazioni stampa Vienna 03/2019 Grandi rassegne nei musei di Vienna nel secondo semestre 2019


6.9-1.12.2019: Maria Lassnig / Albertina

Maria Lassnig (1919–2014) è insieme a Louise Bourgeois, Joan Mitchell e Agnes Martin una delle più significative artiste del 20esimo secolo. La Lassnig iniziò già nei primi anni della sua attività a porre il proprio corpo al centro dell'operato artistico, molto tempo prima che la consapevolezza corporea, il linguaggio del corpo e il rapporto tra uomo e donna divenissero temi centrali dell'avanguardia internazionale. L'Albertina, in occasione del centesimo anniversario della sua nascita, rende omaggio all'artista austriaca con una vasta retrospettiva.

Albertina, Albertinaplatz 1, 1010 Vienna, www.albertina.at

20.9.2019-6.1.2020: Albrecht Dürer / Albertina

Con quasi 140 lavori l'Albertina possiede la più importante collezione al mondo di disegni di Albrecht Dürer. La mostra, integrata da prestiti internazionali, punta i fari sui disegni di Dürer che, per il loro valore artistico, non sono da meno rispetto ai dipinti e alle stampe dell'artista.

Albertina, Albertinaplatz 1, 1010 Wien, www.albertina.at

27.9.2019-20.1.2020: Richard Gerstl. L'ispirazione – Il lascito / Museo Leopold

Richard Gerstl (1883-1908) è considerato il primo espressionista austriaco e realizzò, ancor prima di Egon Schiele e Oskar Kokoschka, un operato denso di novità stilistiche e di raffigurazioni gestuali e astraenti, in netto contrasto con le convenzioni dell'epoca. Più di 25 anni dopo la prima rassegna monografica sul grande artista in Austria, il Museo Leopold gli dedica un'ampia presentazione, che riflette in modo approfondito anche sugli artisti a cui si ispirò Gerstl e sui suoi contemporanei, nonché sugli artisti della nostra epoca.

Leopold Museum (Museo Leopold), MuseumsQuartier Wien, Museumsplatz 1, 1070 Vienna, www.leopoldmuseum.org

10.10.2019-12.1.2020: Pierre Bonnard. Il colore dei ricordi / Bank Austria Kunstforum Wien

La prima vasta retrospettiva sull'operato di Pierre Bonnard (1867-1947) in Austria punta i riflettori sul colore come strumento espressivo e compositivo fondamentale dell'artista. Avvalendosi di dissonanze e accordi cromatici, ma anche di contrasti e giochi fra tonalità calde e più fredde, Bonnard non crea e modella soltanto atmosfere ma anche spazi e intere composizioni.

Bank Austria Kunstforum Wien, Freyung 8, 1010 Vienna, www.kunstforumwien.at

15.10.2019-19.1.2020: Caravaggio e Bernini / Kunsthistorisches Museum Vienna

L'innovativo operato del pittore Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610) e dello scultore Gian Lorenzo Bernini (1598-1680) sono al centro di questa grande mostra. Partendo da 60 opere, sia pittoriche che scultoree, realizzate da artisti del primo Seicento, la mostra ripercorre il fenomeno dellla fioritura del Barocco e presenta la rivoluzionaria e nuova arte di quest'epoca a Roma: affascinanti opere dense di drammaticità, di intense passioni, di movimenti decisi e colori forti. Caravaggio e Bernini erano i personaggi di punta di questa corrente, e con la loro nuova espressività e il loro stile di vita anticonvenzionale facevano furore a Roma.

Kunsthistorisches Museum Vienna, Maria-Theresien-Platz, 1010 Vienna, www.khm.at

8.11.2019-13.4.2020: Il Modernismo classico nella collezione del mumok / mumok

Con la nuova presentazione della collezione sul Modernismo classico il mumok allestisce una rassegna tematica, che coinvolge le opere della sua collezione, che vanno dall'Espressionismo fino agli anni Cinquanta. Partendo da signficativi artisti ed esperti, e da luoghi come il Bauhaus, si smantella l'ordine del White Cube e si propone il nuovo pensiero sotto forma di frammenti e montaggi.

mumok – Museum moderner Kunst Stiftung Ludwig Wien (museo d'arte moderna fondazione ludwig vienna), MuseumsQuartier Wien, Museumsplatz 1, 1070 Vienna, www.mumok.at

20.11.2019-17.5.2020: Otto Prutscher. Poliedrico artista del Modernismo viennese / MAK

La rassegna rende omaggio ai molteplici ruoli che Otto Prutscher (1880-1949) rivestì per lo sviluppo del Modernismo viennese come architetto e designer, curatore di mostre, professore e membro di tutti gli importanti  movimenti di riforma dell'arte.

MAK – Österreichisches Museum für angewandte Kunst / Gegenwartskunst (Museo austriaco di Arti Applicate / Arte Contemporanea), Stubenring 5, 1010 Vienna, www.mak.at

18.12.2019-13.4.2020: Il legno curvato e le sue varie forme. Thonet e il moderno design di mobili / MAK

In occasione del bicentenario dell'apertura dell'azienda Thonet, l'esposizione sottolinea la fondamentale importanza che questa impresa ebbe per il design di mobili del Modernismo. Michael Thonet, il mastro falegname tedesco, perfezionò a Vienna i suoi mobili in legno curvato e costruì il più grande impero dell'Ottocento nel settore dei mobili.

MAK – Österreichisches Museum für angewandte Kunst / Gegenwartskunst (Museo austriaco di Arti Applicate / Arte Contemporanea), Stubenring 5, 1010 Vienna, www.mak.at

Relazioni Stampa Italia

Relazioni Stampa Svizzera

Ente per il Turismo di Vienna
Nikolaus Gräser
tel. (+ 43 1) 211 14-365

Recommend article

Please complete all the mandatory fields marked with *.
The data and email addresses you provide will not be saved or used for other purposes.

From
to
Rate this article
Recommend article

Please complete all the mandatory fields marked with *.
The data and email addresses you provide will not be saved or used for other purposes.

From
to
Feedback to the vienna.info editorial team

Please complete all the mandatory fields marked with *.

Title *
Service links