By using our website, you are agreeing to cookies being stored and Google Analytics being used on your device in order to offer the best possible service. You can find more information on this here.

B2B service for the tourism industry To website for visitors to Vienna
Colorful tiles on the roof of St. Stephen's Cathedral in Vienna

Informazioni stampa Vienna 03/2016 Prodotti del territorio

Hut & Stiel, cappello e gambo, è così che si chiama una giovane aziende viennese che in una cantina del 20esimo distretto alleva funghi commestibili. Particolare è il fatto che shiitake, cardoncelli e geloni crescono sui fondi del caffè che vengono forniti da un furgoncino che li ritira nei ristoranti, negli hotel e nei caffè di Vienna. Se allevati in condizioni ideali i funghi sono maturi dopo cinque settimane, e per consegnarli si usa la bicicletta. Così Hut & Stiel coglie più piccioni con una fava: contribuisce a ridurre la quantità di fondi di caffè da smaltire, la produzione è regionale e sostenibile e anche le vie di trasporto sono brevi. Nel 2016 l’azienda otterrà inoltre la certificazione di “azienda biologica”.

Chi desidera acquistare latticini privi di coloranti, aromi e conservanti dalla fine del 2015 può farlo da Klara Fruchtsennerei nel centro storico di Vienna. Gli yogurt, le creme alla ricotta e i budini preparati in una cucina del terzo distretto in base a ricette della casa si realizzano con latte biologico della Bassa Austria. Inoltre la percentuale di frutta negli yogurt va dal 18 al 30 percento ed è dunque notevolmente più alta rispetto ai prodotti convenzionali. Lo shop in Dorotheergasse sembra un po’ una gelateria, ma i vasetti contengono yogurt dai sapori più diversi; dopo aver scelto il gusto, i clienti possono completare lo yogurt con noci, müsli e altri topping.

Il casaro Anton Sutterlüty fa stagionare le grandi ruote del suo “Gebsenkäse”, una specialità del Vorarlberg, su scaffali di legno in una cucina del centro storico di Vienna. Il formaggio, dopo una stagionatura che va dai quattro ai 24 mesi, viene venduto ai mercati e nei negozi biologici di Vienna, o anche online all’indirizzo Anton macht Ke:s. Nell’edificio in cui ora si trova la cantina di Sutterlüty si trovava un tempo un panificio dove la leggenda vuole che fu inventato, nel lontano Seicento, il “Kipferl”, ovvero il croissant.

Nella primavera 2016 aprirà il suo negozio Lingenhel, un altro produttore di generi alimentari. L’esperto di cucina Johannes Lingenhel ha trasformato un complesso di edifici di due secoli fa lungo la via Landstrasser Hauptstrasse (terzo distretto) in uno shop per gourmet. Nel caseificio interno il latte di bufala e di capra viene trasformato in camembert, brie, mozzarella & Co. Si vendono qui anche altri prodotti selezionati, dal pane all’olio di oliva. Un forno a legna ideato dal panettiere Helmut Gragger stesso è il cuore di Gragger & Cie nel centro storico di Vienna. Nel panificio biologico in via Spiegelgasse si preparano artigianalmente con il lievito naturale pagnotte e panini che vengono poi cotti e sfornati durante tutta la giornata. Chi lo desidera può anche gustarsi le deliziose specialità nell’elegante spazio vendita allestito con materiali naturali come rovere oliato e ardesia.

Relazioni Stampa Italia

Relazioni Stampa Svizzera

Ente per il Turismo di Vienna
Nikolaus Gräser
tel. (+ 43 1) 211 14-365

Rate this article
Feedback to the vienna.info editorial team

Please complete all the mandatory fields marked with *.

Title *
Title
Service links