By using our website, you are agreeing to cookies being stored and Google Analytics being used on your device in order to offer the best possible service. You can find more information on this here.

B2B service for the tourism industry To website for visitors to Vienna
Colorful tiles on the roof of St. Stephen's Cathedral in Vienna

Informazioni stampa Vienna 05/2015 60esima edizione dell’Eurovision Song Contest a Vienna: tifare e far festa

L’Eurovision Village allestito in piazza Rathausplatz dal 18 al 23 maggio 2015 è l’hotspot ufficiale della 60esima edizione dell’Eurovision Song Contest e, con la sua capacità di 20.000 persone, l’ESC- Village più grande mai visto. La fanzone si inaugura il 18 maggio 2015 con la sfilata Fashion for Europe, che propone le creazioni di stilisti affermati e stelle nascenti della moda provenienti dai diversi Paesi che partecipano all’evento. L’Austria è rappresentata dalla stilista Lena Hoschek.

Sul grande palcoscenico davanti al Municipio sono previste ogni giorno a partire dal pomeriggio esibizioni dal vivo degli artisti partecipanti, nonché appassionanti giornate a tema, dedicate ad argomenti come “la 60esima edizione del Song Contest” (18 maggio 2015), “Udo Jürgens, il primo vincitore austriaco del Song Contest” (20 maggio 2015) o “Conchita Wurst, The Queen of Austria” (22 maggio 2015). Ovviamente gli ospiti dell’Eurovision Village possono seguire qui anche i tre live show dell’ESC (prima semifinale il 19 maggio 2015, seconda semifinale il 21 maggio 2015 e finale il 23 maggio 2015), che hanno luogo nel complesso della Stadthalle. I quaranta partecipanti si presentano al pubblico nei loro padiglioni nazionali allestiti sulla piazza che costeggia la Ringstrasse al motto di Hello Vienna. Welcome Europe! A completare questo festival, vera occasione d’incontro di popoli e nazioni, un’offerta di ottime specialità culinarie austriache.

I posti dove tifare e far festa, oltre all’Eurovision Village in piazza Rathausplatz, non mancano. Gli appassionati di ESC possono incontrarsi a partire dal 17 maggio 2015 nel terzo distretto all’Euro Fan Café organizzato dall’OGAE, il fan club officiale austriaco del Song Contest. Di giorno il caffè è perfetto per rilassarsi e chiacchierare, la sera si fa festa e si balla, con musica da discoteca, un cover contest, esibizioni dal vivo e naturalmente public viewing. Anche le Eurovision Nights sono perfette per chi ha voglia di ballare e scatenarsi: dall’11 al 16 maggio 2015 nei club più trendy della città, dal Café Leopold alla Pratersauna, sarà tutto un party ESC. L’emittente radiotelevisiva austriaca ORF organizza a Vienna due aree di public viewing, una insieme all’emittente radiofonica FM4 al Club Pratersauna nel secondo distretto, e una in cooperazione con l’emittente radiofonica Radio Wien a Wien Mitte. Sono inoltre previste zone di public viewing in altre quindici sedi autorizzate di Vienna.

L’Opera di Stato di Vienna propone in occasione dell’ESC una manifestazione veramente speciale: il 17 maggio alla matinée Pop meets Opera diversi musicisti si intratterranno e esibiranno insieme, fedeli al motto del Song Contest “Building Bridges” per gettare così un ponte tra i loro generi musicali. Tra gli artisti che partecipano all’evento ci sono le star della musica lirica Plácido Domingo e Juan Diego Flórez, l’ensemble The Philharmonics (costituito da membri dell’Orchestra dell’Opera di Stato/Orchestra Filarmonica di Vienna), la vincitrice dell’edizione scorsa del concorso Conchita Wurst e candidati dell’ESC di diversi Paesi. La matinée viene trasmessa in diretta nell’ambito dell’iniziativa Oper live am Platz su un megaschermo sistemato accanto all’Opera di Stato. Chi lo desidera può seguire lo spettacolo in qualsiasi momento e gratuitamente in streaming.

 

Al Museo Leopold, nell’areale del MuseumsQuartier, si può ammirare già a partire dall’8 maggio 2015 l’anticonvenzionale produzione artistica del vignettista, autore e vincitore del Premio Bachmann Tex Rubinowitz, che con i suoi disegni commenta l’evento musicale del 2015. Rubinowitz, fan dichiarato del Song Contest, propone una serie di ritratti dal nome The Nul-Pointers, che raffigurano i 34 partecipanti al Song Contest che se ne sono dovuti tornare a casa con zero punti in saccoccia. I disegni dei volti di questi assoluti perdenti dello show business, vere e proprie icone del fallimento, sono montati su vecchie tavolette di legno e corredati di commenti scritti. La rassegna straordinaria allestita nel cortile dal tetto di vetro della Casa della Musica è intitolata 60 anni di Eurovision Song Contest - Austria 1717 Points. Servendosi di numerose immagini, registrazioni e filmati, nonché oggetti personali presi in prestito, la mostra illustra in modo divertente la movimentata storia dei contributi musicali austriaci degli ultimi sessant’anni. Grazie ad un Songcontest-Video-Jukebox i vistatori possono rivedere e riascoltare hit e flop austriaci degli ultimi decenni e hanno inoltre l’opportunità di votare per il loro favorito di sempre e di assegnare punti. A proposito,1717 è il numero di punti che i partecipanti austriaci all’ESC hanno ricevuto in totale.

La 60esima edizione dell’Eurovision Song Contest è la prima nella storia di questo evento ad essere organizzata come “Green Event”. La manifestazione è ecoefficiente e rispettosa dell’ambiente, dalla mobilità al catering. Per il fabbisogno energetico sarà utilizzata la corrente proveniente dalla rete pubblica, e non è previsto l’utilizzo di ulteriori generatori a diesel. I titolari di un biglietto per l’ESC potranno viaggiare gratuitamente con i mezzi pubblici della città. Per il catering si useranno soprattutto prodotti biologici di alta qualità provenienti dall’Austria. Ci si concentrerà in particolare sulla prevenzione della produzione di rifiuti: le bevande saranno servite solo in bicchieri riutilizzabili e l’eccellente acqua viennese sarà disponibile gratuitamente. Fedele al motto “Building Bridges” sia l’evento che la trasmissione in diretta saranno privi di barriere. Si documenteranno tutte le misure adottate in un report sulla sostenibilità, la cui funzione è quella di stabilire degli standard per future edizioni dell’ESC e altri grandi eventi.

60esima edizione dell’Eurovision Song Contest

18-23.5.2015

Wiener Stadthalle, Roland-Rainer-Platz 1, 1150 Vienna
www.stadthalle.com

  • Eurovision Village, 18-23.5.2015, Rathausplatz, 1010 Vienna
  • Fashion for Europe, 18.5.2015, Eurovision Village, Rathausplatz, 1010 Vienna, http://fashionforeurope.com
  • Euro Fan Café, 17-23.5.2015, EMS Lounge, Dietrichgasse 25, 1030 Vienna, www.emslounge.at
  • Pop meets Opera, 17.5.2015, Wiener Staatsoper (Opera di Stato di Vienna), Opernring 2, 1010 Vienna, www.wiener-staatsoper.at
  • The Nul-Pointers, Leopold Museum (Museo Leopold), 8.5-1.6.2015, Leopold Museum, MuseumsQuartier, Museumsplatz 1, 1070 Vienna, www.leopoldmuseum.org
  • 60 Jahre Eurovision Song Contest – Austria 1717 Points (60 anni di Eurovision Song Contest - Austria 1717 Points), 2.4-31.5.2015, Haus der Musik (Casa della Musica), Seilerstätte 30, www.hdm.at

Relazioni Stampa Italia

Relazioni Stampa Svizzera

Ente per il Turismo di Vienna
Nikolaus Gräser
tel. (+ 43 1) 211 14-365

Rate this article
Feedback to the vienna.info editorial team

Please complete all the mandatory fields marked with *.

Title *
Title
Service links