By using our website, you are agreeing to cookies being stored and Google Analytics being used on your device in order to offer the best possible service. You can find more information on this here.

B2B service for the tourism industry To website for visitors to Vienna
Colorful tiles on the roof of St. Stephen's Cathedral in Vienna

Informazioni stampa Vienna 6/2014 150 anni di MAK

Il MAK, in occasione del suo giubileo, propone dall’11 giugno al 5 ottobre 2014 due rassegne. La mostra Modelli. 150 anni di MAK: dall’artigianato artistico al design illustra l’evoluzione del centro che, dalla sua fondazione nel 1864, da istituzione per la promozione e la conservazione dell’artigianato artistico austriaco si è trasformato in una delle piattaforme internazionali di arte moderna più riconosciute nei settori dell’arte applicata, del design, dell’architettura e dell’arte contemporanea. La rassegna Immagini residue. 150 anni di MAK: fotografie di rassegne espone invece fotografie storiche e moderne provenienti dalla collezione del museo e raffiguranti esposizioni qui allestite.

A partire dal 25 giugno 2014 il MAK procede a una rivisitazione del poliedrico operato dell’artista, architetto e designer viennese Hans Hollein, deceduto nell’aprile 2014. La mostra si concentra soprattutto sul ruolo pionieristico che Hollein rivestì nell’ambito dell’architettura museale, e sulle rassegne e presentazioni della Biennale di cui fu curatore, oltre a realizzare l’allestimento architettonico. Saranno esposti al pubblico per la prima volta numerosi oggetti dell’archivio personale di Hollein, grazie ai quali si potrà ripercorrere il processo di creazione dei suoi lavori.

Il MAK conclude l’anno del giubileo con la rassegna Percorsi del Modernismo. Josef Hoffmann, Adolf Loos e la loro eredità, che presenta capolavori di Josef Hoffmann e di Adolf Loos, espressione di fondamentali temi di un dibattito culturale. La mostra documenta i diversi, spesso antitetici, percorsi scelti dai due protagonisti nella loro ricerca di un’impostazione di vita ispirata ai principi del Modernismo, percorsi che continuano a rappresentare ancora oggi un punto di riferimento per architetti e designer.

In occasione dell’anniversario il MAK ha anche incaricato lo studio di design viennese EOOS di riallestire completamente la sua raccolta. Il MAK Design Labor è stato inaugurato nel maggio 2014 e, su una superficie espositiva di 1.900 m², permette di scoprire le mille sfaccettature dell’arte applicata. Quasi duemila oggetti suddivisi in sezioni tematiche creano interessanti collegamenti tra artigianato artistico storico, moda e design contemporanei. Una sala è dedicata alla cosiddetta fase geometrica del grande artista di fin de siècle Josef Hoffmann, un’altra allo stilista viennese Helmut Lang, che nel 2010 ha donato il suo intero archivio grafico ed aziendale, nonché una scelta rappresentativa delle sue collezioni ready-to-wear al MAK. Nei mesi scorsi il museo, situato lungo il tratto Stubenring della Ringstrasse, ha riallestito inoltre la collezione dedicata all’Asia e la raccolta di tappeti. Nel 2012 è stata riorganizzata la raccolta “Vienna nel 1900. Design/artigianato artistico 1890-1938”.

  • Vorbilder. 150 Jahre MAK: Vom Kunstgewerbe zum Design (Modelli. 150 anni di MAK: dall’artigianato artistico al design), dall’11.6 al 5.10.2014
  • Nachbilder. 150 Jahre MAK: Ausstellungen im Bild (Immagini residue. 150 anni di MAK: fotografie di rassegne), dall’11.6 al 5.10.2014
  • Hollein, 25.6-5.10.2014
  • Wege der Moderne. Josef Hoffmann, Adolf Loos und die Folgen (Percorsi del Modernismo. Josef Hoffmann, Adolf Loos e la loro eredità), 10.12.2014-19.4.2015

MAK - Österreichisches Museum für angewandte Kunst / Gegenwartskunst

(Museo di Arti Applicate/Arte Contemporenea), Stubenring 5, 1010 Vienna
www.mak.at

Relazioni Stampa Italia

Relazioni Stampa Svizzera

Ente per il Turismo di Vienna
Nikolaus Gräser
tel. (+ 43 1) 211 14-365

Rate this article
Feedback to the vienna.info editorial team

Please complete all the mandatory fields marked with *.

Title *
Title
Service links