By using our website, you are agreeing to cookies being stored and Google Analytics being used on your device in order to offer the best possible service. You can find more information on this here.

B2B service for the tourism industry To website for visitors to Vienna
Colorful tiles on the roof of St. Stephen's Cathedral in Vienna

Informazioni stampa Vienna 06/2013 La bellezza nasce a Vienna

Il primo profumo di Wendy & Jim, label di moda avanguardista che riscuote un gran successo in tutto il mondo, dietro alla quale stanno i viennesi Hermann Fankhauser e Helga Ruthner, è autenticamente viennese. A creare il profumo Drop Nº01 è stato il creatore di profumi Wolfgang Lederhaas; le essenze provengono dalla Saint Charles Apotheke, nel sesto distretto di Vienna, e lo stravagante flaconcino ricaricabile a forma di cranio di volpe con le classiche rose Augarten è un raffinatissimo prodotto realizzato a mano nella rinomata manifattura di porcellane Augarten. La fragranza dalle note calde, scure ma ugualmente frizzanti è il "risultato di una notte orgiastica", come spiega la coppia di designer, e si compone quasi esclusivamente di ingredienti di origine biologica certificata come gelsomino, amyris, mirra e citrus.

Wolfgang Lederhaas non ha soltanto ideato il profumo Drop Nº01; il creatore di profumi ed esperto di terapia degli aromi, che è anche laureato in filosofia, gestisce nel secondo distretto una raffinata manifattura di sapone. Per le sue saponette fatte a mano trae ispirazione dall'arte, ad esempio dalla letteratura intorno al 1800 o dal "Flauto magico" di Mozart. È così nata anche un'edizione di saponette per il famoso direttore d'orchestra e violoncellista Nikolaus Harnoncourt o anche per il genio della pittura Arnulf Rainer. La Saint Charles Apotheke crea tra le altre cose anche prodotti per la cura della pelle nati dopo un intenso studio della medicina tradizionale europea. I collaboratori della Saint Charles Apotheke raccolgono personalmente molte delle piante ed erbe utilizzate, e ne fanno poi creme ed unguenti che si possono acquistare allo shop di cosmesi biologica Saint Charles Cosmothecary situato di fronte. Less is More utilizza ingredienti vegetali che provengono da coltivazioni biologiche controllate, tra cui oli eterici, estratti di erbe, miele di bosco o miele d'api per realizzare i suoi prodotti cosmetici per capelli che vanno dallo shampoo agli spray modellanti. La linea di prodotti viennesi "Organic Hair Care" si può acquistare non solo nei due saloni per parrucchieri di Less is More nel sesto e settimo distretto, ma anche in numerosi negozi in tutto il mondo tra cui anche Colette a Parigi.

E non saremmo a Vienna se anche nell'ambito della bellezza non ci fossero dei veri e propri classici. La prima linea di profumi da uomo del mondo fu infatti creata proprio qui. La boutique di abbigliamento maschile Knize, fondata nel 1858, era all'epoca della monarchia austroungarica un rinomato fornitore di corte regioimperiale e negli anni Venti divenne poi un noto marchio di moda da uomo. Fu in quegli anni che nacque la fragranza maschile Knize Ten. L'elegante profumo, caratterizzato da una nota di cuoio, è un classico senza tempo, disponibile nel negozio allestito da Adolf Loos lungo la via Graben di Vienna. La profumeria J.B. Filz, fondata nel 1809 ed un tempo anch'essa prestigioso fornitore regioimperiale, è situata nello stesso palazzo di Knize. La più antica profumeria di Vienna produce ancora oggi la leggendaria Eau de Lavande, preparata per la prima volta nel 1892. L'"acqua di lavanda" è un profumo da donna e da uomo composto con tre diverse varietà di lavanda ed un tocco di rosa, venduto in un grazioso flaconcino in stile retrò. E non si dimentichino le ricette di bellezza dell'imperatrice Elisabetta. La bella Sisi apprezzava molto le maschere di bellezza a base di fragole o di cetrioli freschi per ravvivare e tonificare la pelle del viso, nonché i bagni a base di olio di oliva.

Relazioni Stampa Italia

Relazioni Stampa Svizzera

Ente per il Turismo di Vienna
Nikolaus Gräser
tel. (+ 43 1) 211 14-365

Rate this article
Feedback to the vienna.info editorial team

Please complete all the mandatory fields marked with *.

Title *
Title
Service links