By using our website, you are agreeing to cookies being stored and Google Analytics being used on your device in order to offer the best possible service. You can find more information on this here.

B2B service for the tourism industry To website for visitors to Vienna
Colorful tiles on the roof of St. Stephen's Cathedral in Vienna

Informazioni stampa Vienna 06/2013 Nuove e vecchie sedie viennesi

Il product designer viennese Thomas Feichtner si è ispirato ai tradizionali processi di produzione per creare la sua Tram Chair, che è stata presentata per la prima volta in occasione dell'edizione 2013 del Salone Internazionale del Mobile di Milano. La sedia è stata ideata in cooperazione con l'azienda TON di Bystritz am Hostein (Repubblica Ceca), dove si realizzano mobili in legno ricurvo, utilizzando in parte macchine e stampi originali. Nel progetto di Feichtner si utilizzano sia legno stampato (per la seduta) che curvato, combinando così uno stile tradizionale ad un gusto contemporaneo. Il nome TramChair è stato assegnato alla sedia disponibile in diversi tipi di legno e con o senza braccioli per la somiglianza con i sedili in materiale sintetico dei tram di Praga. Nel 2012 Thomas Feichtner aveva ideato insieme alla tradizionale azienda viennese Kohlmaier la Neubau Chair, che porta il nome del settimo distretto di Vienna, Neubau, e, oltre ad essere una comoda sedia offre anche posto per riporre libri, riviste o persino la vecchia raccolta di dischi.

Un esempio di intelligente riciclaggio è la sedia Straßenbahnsessel dei designer viennesi di mobili Katja e Werner Nussbaumer. Le molleggiate sedie swing furono ideate nel 2005 e si compongono di vecchi sedili e schienali in legno provenienti dai tram viennesi ed integrati da una nuova struttura in tubi d'acciaio. La sedia Stadthallensessel narra invece un pezzo di storia del design del mobile di Vienna. A disegnarla fu Roland Rainer e ancora oggi viene prodotta dall'azienda austriaca Plank secondo i progetti originali. La sedia è composta da un telaio in faggio massiccio, braccioli, un sedile ed un caratteristico schienale perforato. L'architetto austriaco Roland Rainer aveva ideato nel 1954 questa sedia impilabile per il palazzo della Stadthalle di Vienna, costruito secondo i suoi progetti. Ogni sedia si produce su licenza ed è dotata di un numero di serie progressivo. A Vienna la si può acquistare da Prodomo e da Lichterloh, dove ne sono disponibili anche esemplari vintage.

Relazioni Stampa Italia

Relazioni Stampa Svizzera

Ente per il Turismo di Vienna
Nikolaus Gräser
tel. (+ 43 1) 211 14-365

Rate this article
Feedback to the vienna.info editorial team

Please complete all the mandatory fields marked with *.

Title *
Title
Service links