By using our website, you are agreeing to cookies being stored and Google Analytics being used on your device in order to offer the best possible service. You can find more information on this here.

B2B service for the tourism industry To website for visitors to Vienna
Colorful tiles on the roof of St. Stephen's Cathedral in Vienna

Informazioni stampa Vienna 04/2012 Shopping con Klimt

Per rendere omaggio a Gustav Klimt, in occasione del 150esimo anniversario della sua nascita a Vienna non sono previste solo interessantissime mostre, ma sono stati ideati anche diversi simpatici oggetti ricordo. Gli shop dei musei di Vienna offrono tutta una seria di oggetti "klimtiani", dalla tazza di caffè al foulard, dalla matita al libro, dalla cartolina postale artistica ai giochi, dai bijou fino alle riproduzioni delle sue opere più note. Swarovski, in Kärntner Strasse, gli rende onore con l'installazione artistica "Expectation" di Gwenael Nicolas, ispirata all'omonimo soggetto di Klimt "L'aspettativa".

In una città che riserva un così ampio spazio ai sapori come Vienna non possono naturalmente mancare i piaceri del palato ispirati alla ricorrenza. Il produttore di spumante  Schlumberger propone una Cuvée Klimt Edition che porta il nome "Der Kuss" (Il bacio). Il soggetto della famosissima tela non decora soltanto la bottiglia ma anche la raffinata confezione regalo. Ai golosoni il Grand Hotel offre una Gustav-Klimt-Edition del Guglhupf, il tipico dolce austriaco, ordinabile anche in internet. Anche il cofanetto che lo racchiude è decorato con una riproduzione del "Bacio". La catena di caffè-pasticcerie Aida ha invece ideato il "Gustav Klimt Würfel", un dolcetto a forma di dado con ripieno di crema al cioccolato fondente e menta ed una raffinata glassa al cioccolato amaro.

Nella vetrina dell'ex pasticceria regioimperiale Gerstner è esposta la "Klimt-Torte", una torta composta da una croccante base alle noci, un ripieno di crema al cioccolato e panna ed uno strato di finissimo marzapane. Il capo pasticciere del Café Central, Pierre Reboul, ha ideato in omaggio a Klimt due dessert: il "Klimt-Nuss-Kuss", il bacio alla noce di Klimt, con crema di cioccolato al latte e croccantini di nocciola e la "Klimt Surprise", una creazione al caramello, caffè, vaniglia e mousse con i tipici motivi ornamentali circolari. E il noto produttore di marmellate Staud's, nell'Anno di Klimt, propone una serie di deliziose marmellate con soggetti in stile Liberty sul coperchio del vasetto.

Il gioielliere viennese Schullin nel 2012 propone collane, braccialetti ed anelli con motivi klimtiani. Il marchio di moda Dirndlherz ha creato dei Dirndl, i tipici abiti folcloristici austriaci, ispirati a Klimt, e la stilista Anelia Peschev ha chiamato la sua collezione da donna primavera/estate 2012 "klimt florum". In occasione della rassegna su Klimt al MAK (Museo di Arti applicate) il marchio viennese Lila Pix ha ideato una collezione di foulard di seta stampati a mano, i cui disegni si rifanno ai soggetti di Klimt. Ed infine anche la zecca austriaca ha voluto rendere omaggio al maestro ed ha emesso all'inizio del 2012 un tallero di Klimt, al quale seguiranno quattro ulteriori serie di monete klimtiane.

Relazioni Stampa Italia

Relazioni Stampa Svizzera

Ente per il Turismo di Vienna
Nikolaus Gräser
tel. (+ 43 1) 211 14-365

Rate this article
Feedback to the vienna.info editorial team

Please complete all the mandatory fields marked with *.

Title *
Title
Service links